Translate

30 settembre, 2010

METRONAPOLI WEBTV Rai Educational in collaborazione con la Provincia di Napoli presenta Metronapoli, un programma di Nene Grignaffini e Francesco Conversano, in onda per 10 puntate da martedì 5 ottobre alle ore 09.45 su Rai Due.

Un progetto virtuoso della pubblica amministrazione e un programma televisivo per documentarlo. Rai Educational, in collaborazione con la Provincia di Napoli, intende far conoscere e diffondere una positiva esperienza dell’amministrazione pubblica, documentando un progetto di web tv nato per migliorare e arricchire la qualità dei servizi e dell’informazione ai cittadini nel suo territorio. L’attività della Web Tv sul portale ww.metronapoli.it è “raccontata” attraverso la trasmissione stessa, via rete, ma anche con un “backstage”, che raccoglie le immagini, le testimonianze e il racconto del lavoro svolto dai giornalisti e dai collaboratori stessi del progetto. Ed ogni filmato è il “racconto tematico” di un’azione, di un servizio, di un evento che la Provincia vuole comunicare ai
cittadini ed è costruito come una sorta di “backstage”.
Dieci appuntamenti, in onda due volte la settimana, il martedì e il mercoledì, per un viaggio
nella rete alla scoperta dei servizi che l’amministrazione territoriale può offrire ai cittadini
attraverso un portale Internet di informazione istituzionale. Nella prima puntata, in onda
martedì 5 ottobre, METRONAPOLI WEB TV presenta Speciale Elezioni: il racconto “in
diretta” dell’elezione del Presidente della Provincia di Napoli del 2009 e sperimenta “sul
campo” l’uso della web tv come strumento di informazione della Pubblica Amministrazione
per migliorare il rapporto con i cittadini. Mentre nella puntata in onda mercoledì 6 ottobre,
l’attenzione si sposta su I beni confiscati e si occupa del tema del recupero e del riutilizzo
dei beni sequestrati alla camorra nella Provincia di Napoli grazie all’impegno delle
Istituzioni preposte e del Consorzio S.O.L.E.
E ancora, negli appuntamenti successivi, Metronapoli illustrerà l’attività e il ruolo svolto
dai “Centri per l’Impiego” presenti nel territorio della provincia di Napoli, e i sistemi di
videosorveglianza, ma documenterà anche appuntamenti culturali sul territorio come la
Festa dei Gigli, spettacolare evento di religiosità e di festa, che si tiene a Nola, o l’omaggio
a Maurizio Valenzi, sindaco di Napoli dal 1975 al 1983, per ricordarlo nell’anniversario dei
cento anni dalla nascita.

Metronapoli, un viaggio nell’amministrazione pubblica che guarda al futuro, valorizzando il

passato, in un rapporto quotidiano con il cittadino.

25 settembre, 2010

UN MEGA POZZO AI CAMPI FLEGREI PER PREVENIRE IL RISCHIO VULCANICO

Si chiama CFDDP, acronimo di "Campi Flegrei Deep Drilling Project", ed  è considerato il più importante esperimento al mondo nel campo della vulcanologia. 
Il CFDDP vede tra i suoi partners importanti istituti di ricerca internazionali, è finanziato dal Consorzio Internazionale per le Perforazioni Profonde Continentali (ICDP) è  guidato dall'Istituto Nazionale dei Geofisica e Vulcanologia.
L'iniziativa, che ha avuto una fase di elaborazione di cinque anni, studierà in maniera diretta, anche attraverso perforazioni della crosta, l'area dei Campi Flegrei, su cui sorge buona parte della città, con i quartieri di Fuorigrotta, Bagnoli e Agnano.
L'obiettivo è di diminuire drasticamente il rischio vulcanico nella zona ovest di Napoli, area a più alto rischio al mondo a causa dell'alta urbanizzazione: per questo motivo all'inizio di ottobre sarà
scavato un pozzo tra il Vesuvio e i Campi Flegrei.   
Lo studio, in particolare, servirà ad approfondire la conoscenza dei meccanismi che generano eruzioni e fenomeni di bradisismici cioé il sollevamento e abbassamento del suolo che da millenni caratterizza quest'area della città partenopea. 
Già nei primi giorni di ottobre inizierà  la perforazione del 'pozzo pilota' che raggiungerà i 500 metri di profondità, intervento propedeutico a una successiva perforazione da 4 chilometri, finalizzata allo studio ravvicinato della parte più importante dell'apparato vulcanico, che interesserà rocce dalla temperatura superiore ai 500 gradi.
L'importanza del progetto CFDDP, sostengono gli esperti  non attiene unicamente alla mitigazione del rischio vulcanico nell'area ma produrrà anche un salto di qualità nella conoscenza del vulcanismo più esplosivo sulla Terra. Lo studio dettagliato di una delle aree con il sottosuolo più 'caldo' al Mondo, offrirà l'opportunità di studiare le potenzialità e le migliori tecnologie di sfruttamento di quella che, specialmente in Italia, potrà essere l'energia del futuro, pulita, rinnovabile e capace di sostituire, anche in termini quantitativi, i combustibili fossili ed il nucleare.

"Facebbok" ovvero la Selezione dal "Reader's Digest" della rete.

La rivista internazionale "Reader's Digest", fondata a New York nel 1922 da Roy DeWitt Wallace,  ha cessato le pubblicazioni nel dicembre 2007 .  Proprio in quel periodo faceva il suo ingresso nel mondo della rete Facebook.
"Reader's Digest" è stata per moltissimi anni il mensile generalista più venduto raggiungendo nel  2004, solo negli USA, la tiratura di 12,5 milioni di copie.
La rivista consisteva di articoli trattanti vari argomenti: attualità, storia, sport, scienza, con interviste o articoli su personaggi famosi, la salute, riassunti di libri famosi ecct.
Non c'è dubbio che, sia nella loro filosofia editoriale che nella  potenziale capacità di alfabetizzazione culturale, facebbok e "Reader's Digest" si somigliano moltissimo.
In entrabi gli strumenti puoi e potevi trovare di tutto. In entrambi puoi e potevi farti un idea su tutto.  In entrambi hai un idea parziale ma comunque ampia del tutto. Ma, appunto, parziale, una "selezione" come giustamente in Italia la testata fu chiamata.