Translate

04 giugno, 2014

CITTA' METROPOLITANA, PENTANGELO - DE MAGISTRIS A METRONAPOLI WEB TV





"Dopo la Costituzione della Città metropolitana è la riforma più importante che incide sulla vita dei cittadini. Si crea un Ente che gestirà in maniera armonica funzioni strategiche quali i trasporti, la pianificazione delle infrastrutture e dello sviluppo economico su tutta l'area metropolitana. Anche Caldoro dovrà fare i conti con questa legge: la Città metropolitana dovrà essere interlocutore diretto dell'Unione Europea per la programmazione dei fondi comunitari". Così il Sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, Sindaco in pectore del nuovo Ente. Che apre, però, per la prima volta all'elezione diretta degli organi, considerata "nell'ordine naturale delle cose, anche se nella seconda fase". Bisognerà tuttavia discuterne in sede Anci, dove, sostiene de Magistris, "è unanime la posizione che vuole che il Sindaco del comune capoluogo sia anche Sindaco metropolitano".

Netto invece il Presidente della Provincia, Antonio Pentangelo, secondo il quale "non si può prescindere da una rappresentanza democratica diretta degli organi del nuovo Ente come dall'ampliamento dei suoi confini rispetto a quelli attuali della Provincia di Napoli. "Come si fa - si chiede, infatti - a programmare lo sviluppo ad esempio del trasporto pubblico fino al comune di Sant'Antonio Abate, che è tutt'uno con Angri, che è invece in provincia di Salerno?"





Nessun commento: