Translate

22 agosto, 2013

Video on demand, se la serie TV ti cambia la vita. I primi risultati del nostro test: 36 ore di visione in 3 giorni.


Premessa
Abbiamo deciso di testare direttamente e su noi stessi gli effetti di una della attività più diffuse tra i ragazzi che abitualmente usano internet al posto della Tv: la visione in streaming o a seguito di scaricamento di intere serie televisive visionate in pochi giorni.
Innanzitutto bisogna dire che la pratica di abbandonare la tv per una molto più conveniente visione on demand è molto diffusa soprattutto tra i giovani dai 16 ai 25 anni.
Il video on demand rappresenta da alcuni anni un vero e proprio ribaltamento del concetto stesso di televisione. Con il video on demand è l'utente che definisce il palinsesto secondo i propri desideri e le proprie necessità e non il provider televisivo come con il sistema tradizionale.
La maggioranza dei video scaricati o visti in streaming sono ovviamente coperti da copyright e la loro visione spesso è garantita da server ai limiti della legalità. Molte serie televisive visionabili sono in lingua originale sottotitolate grazie al contributo di volontari.

Metodologia
Per il nostro esperimento abbiamo scelto una serie televisiva statunitense di genere fantascientifico trasmessa nella prima stagione nel 2010 per cui non sottoposta a particolari condizioni di protezione dei dati.
Non citiamo ne la serie ne il server utilizzato per lo streaming per evitare fenomeni di emulazione che non rientrano nello scopo del test. Sono stati usati per la "somministrazione" due pc Macintosh. Uno  MacBook Air con schermo da 11 pollici e un Imec da 21 pollici. La banda usata era normale Adsl da 4 mb/s.
La serie scelta è stata prodotta e distribuita in tre stagioni di 12 puntate ciascuna, ogni puntata della durata media di 50 minuti. La visione completa delle serie tv è avvenuta in 3 giorni per una media di circa 12 ore di visone giornaliera suddivise in due fascie orarie: la mattina dalle 9,30 alle 15,30, il pomeriggio-sera dalle 17 alle 23. Previsti solo piccoli intermezzi per garantire alimentazione e bisogni fisiologici.

Principali Effetti Riscontrati:
1)Già dalla seconda parte della prima giornata si avverte una pesante sensazione di dipendenza, non si riesce a sospendere la visione. Si preferisce subito mangiare e bere incollati al video;
2)dalla mattina del secondo giorno si avverte una sensazione da noi definita come "inutilità dell'essere". In pratica si dimenticano tutte le scadenze e gli impegni, si preferisce rinviare tutto senza alcun rimorso. E' proprio questa "Assenza di rimorso" che ci ha sorpreso. Pur sapendo che si sta perdendo tempo in maniera massiccia e con conseguenze che potrebbero essere pesanti si preferisce con leggerezza rinviare gli impegni pur di completare la visione della serie tv;


3)dopo le prime 5 ore di visione gli occhi hanno iniziato a lacrimare, il fenomeno si è ripetuto a tratti fino alla fine del test;
4)la velocità con cui si prova ad arrivare alla fine delle serie è pari alla preoccupazione per quello che sappiamo ci mancherà quando la serie sarà finita. Qualcosa di simile a quanto avviene durante la letture a di un bel libro ma con sensazioni moltiplicate molte volte;
5)dopo le prime 6-7 ore di visione i personaggi della serie iniziano a condizionare il nostro linguaggio e il modo di riflettere. (Io, ad esempio, dopo il primo giorno volevo mandare un Twitt in cui dicevo che Berlusconi poteva essere stato clonato dagli Alieni;
6)al termine dell'esperimento abbiamo notato che il test ha garantito una buona ripetizione di dizione di lingua inglese;
7)la prima preoccupazione al termine del test non è stata quella di verificare le cose che dovevamo fare e non abbiamo fatto durante il test, ci siamo solo e subito accertati se ci sarà una quarta stagione della serie.

Lo studio completo del test e tutte le registrazioni delle sensazioni provate saranno, forse, pubblicate dopo che avremo completato la nuova serie iniziata stamattina.

Nessun commento: