Translate

14 luglio, 2011

Giú a spalare bit

Iniziammo con il Commodore e ci divertimmo come dei pazzi.
Con Big Blue fu dura, ma alla fine quello schermo nero ci apparve elegante e non stancava mai.
Poi ci dividemmo tra Steve e Bill, ritrovandoci tutti dietro le finestre. I più bravi scelsero il pinguino e giu a spalare bit.
Raccontammo le nostre fatiche su bacheche elettriche, arricchendo le varie SIP del mondo.
Spiegammo,
noi popolo del ATDT, che l'accesso remoto era una gran palla e che Mosaic era anche piú noioso di grofher e l'FTP, comodo, ma meglio pensare alle nuvole.
Comprammo belle scatole che non si aprivano con il simbolo della mela, ma anche delle latte in cui ci infilavi di tutto.

Aprimmo le porte al www e riempimmo i db dei ragni.
Disegnavamo con l'ascii quando eravamo stanchi.
Arricchimmo i vari Zucker con le nostre foto e i nostri video, popolando i myspace e i facebook, passando per le terre psichedeliche di Secondlife.
Inviammo miliardi di sms sulle pagine dell'uccellino.
E mo' che lavoriamo ancora gratis, per Big "G" e ci sentiamo tutti Plus, mi chiedo: ma un cazzo di regalo mai?

- Posted using BlogPress from my iPad

Nessun commento: